VERONA, INCENDIO IN CENTRO: DEVASTATO PALAZZO STORICO

Verona. Mercoledì 23 febbraio alle cinque del mattino un rogo ha distrutto un palazzo in pieno centro storico a Verona, dietro a via Mazzini, in via Cantore. Le fiamme si sono propagate da un appartamento al primo piano di un palazzo e poi si sono estese alla pizzeria sottostante e a tutto l'immobile. I Vigili del fuoco hanno lavorato con numerose squadre per domare le fiamme. Fortunatamente non ci sono vittime né feriti in quanto l'appartamento era disabitato.
I danni sono ingentissimi, il palazzo infatti dovrà essere completamente abbattuto. Lo dichiara l'assessore comunale all'edilizia privata del comune di Verona, intervenuto per un sopralluogo: «La decisione definitiva spetterà ai vigili del fuoco, ma credo proprio che non ci saranno alternative. All'interno dello stabile non è rimasto nulla». I vigili del fuoco di Verona, intervenuti con 20 uomini e sette mezzi, hanno domato le fiamme nella tarda mattinata. L'incendio si è propagato al primo piano, dove si trovano gli uffici di un'agenzia, per il surriscaldamento della canna fumaria della pizzeria situata a piano terra. In breve tempo le fiamme si sono propagate all'intera struttura, distruggendo tutto il palazzo.

L'ennesimo caso di incendio causato da una canna fumaria, episodi come questi accadono nella stagione invernale al ritmo anche di due al giorno per alcune province, e le cause sono sempre le stesse, errata scelta, installazione o manutenzione delle canne fumarie, componenti fondamentali per la sicurezza degli impianti di riscaldamento domestici e industriali e troppo spesso sottovalutati, risultando, purtroppo solo a posteriori, obsoleti, privi di una corretta manutenzione o inadeguati alle esigenze imposte dai moderni generatori di calore.

Troppe volte in modo irresponsabile si utilizzano materiali inadeguati, scadenti, economici, senza isolamento, addossati a materiali combustibili, affiancati a tubazioni plastiche o cavi elettrici, nascosti all'interno dei muri.

Occorre utilizzare canne fumarie a norma, correttamente installate in conformità alle istruzioni fornite dal costruttore. Occorre utilizzare materiali espressamente dichiarati idonei,  evitare di porre il condotto direttamente a contatto con materiali combustibili, utilizzando le speciali coppelle isolanti o meglio canne fumarie a doppia parete, soprattutto negli attraversamenti di solette, tetti o pareti in legno, rispettare le distanze minime dichiarate dal costruttore ed indicate sul prodotto. Occorre utilizzare accessori specifici quali distanziali, fascette e attraversamenti.

... se vogliamo finalmente avere la certezza che le nostre case e le persone che ci vivono siano veramente sicure e protette!

Video 1
Video 2
Video 3

Tutte le News >

Contattaci


Newsletter Sfumature


Inserisci la tua mail per iscriverti gratuitamente alla newsletter Sfumature di Camini Wierer. Sarai sempre aggiornato sulle ultime novità di prodotto e le normative di settore. Sfumature, tutti i colori del fumo.